Il mese di Rajab

Il mese di Rajab

L’importanza del mese di Rajab

 Questo mese, come il mese di Shaban e Ramadan, è uno dei mesi più santi, ed esistono molti ahadith e Tradizioni narrate dal Profeta (S) e dagli Imam (as) al riguardo. Il Nobile Profeta Muhammad (S) ha detto: “Rajab è il mese di Dio, Shaban è il mese del Profeta e Ramadan è il mese della Ummah”.

 Il Profeta Muhammad (S) disse: “Rajab è il mese di Iddio: chiunque digiuni un giorno in questo mese compiacerà Dio, la Sua Ira sarà lontana da questa persona e gli verrà chiusa una delle porte dell’inferno”. E disse inoltre: “Rajab è il nome di un fiume nel Paradiso, il cui colore è più bianco del latte e il sapore più dolce del miele. Chiunque digiuna un giorno nel mese Rajab, Dio lo abbevererà da questo fiume.

Shaykh Saduq riporta da Salim che a sua volta narra dall’Imam Sadiq (as) che gli disse: “O Salim! Chi digiuna l’ultimo giorno del mese di Rajab vivrà in pace e serenità e sarà salvo dalle difficoltà del momento della morte, dalla paura dopo la morte e dalle punizioni della tomba; e chi digiuna negli ultimi due giorni del mese di Rajab, passerà facilmente il ponte Sirat, e non avrà paura dalle difficoltà di quel giorno e sarà lontano dall’inferno.” E poi disse “Chi non ha la possibilità di digiunare, può recitare più volte SubhanAllah. (Gloria a Iddio)” [1]

 .

I giorni particolari di Rajab

Laylat-ur-Raghaib

Il primo giovedì sera di questo mese è “Laylat-ur-Raghaib” in cui le benedizioni di Dio sono immense ed in cui è molto consigliato vegliare la notte e pregare l’Altissimo. C’è una preghiera rituale particolare che è particolarmente meritorio recitare in questa sera:

Tra salat al-Maghrib (la Preghiera del tramonto) e salat al-Isha (la Preghiera della sera), realizzare 12 rakat e dopo ogni due rakat i saluti (salam); in ogni rakat si recita una volta sura Hamd e tre volte la sura Qadr e dodici volte Tawhid. Dopo aver finito la preghiera rituale, bisogna prosternarsi (sujda) e recitare settanta volte “Sobbuhun qoddus, rabb-al-malaikatu war-ruh” [2] poi ci si alza e si recita “Rabbi ighfir warham wa tajawaza amma ta’allam, innaka antal-A’la al-Adham” [3], poi si ritorna in prosternazione e si recita altre settanta volte “sobbuhun qoddus, rabb-al-malaykatu war-ruh”. Poi si chiede a Dio ciò che si desidera, e a Dio piacendo questa richiesta sarà esaudita.

  .

Ayyam-ul-Biz cioè il 13, 14 e 15 di Rajab

In questi tre giorni è consigliato fare “Itikaf”. Si tratta di ritirarsi all’interno di una moschea per tre giorni consecutivi. Le norme che regolano questa pratica spirituale sono specificate all’interno della “Risalah” dei Maraja Taqlid.

 .

Il 27 del mese di Rajab

Il giorno in cui Muhammad (S) è stato scelto come il “sigillo della profezia”. E’ molto consigliato digiunare e pregare. Ci sono numerose preghiere e invocazioni meritorie riportate da Shaykh Abbas Qomi nel “Mafatih-al-Jinan” per questo giorno santo giorno.

 .

 Le azioni generali del mese di Rajab

Ci sono alcune preghiere e azioni che è consigliato fare durante questo mese. In seguito ne spieghiamo alcuni:

1- E’ narrato dal Profeta (sa): “Se qualcuno durante questo mese recita mille volte “astaghfirullaha wa atubu ilayh” e dopo aver finito alza le sue mani (in segno di preghiera) recitando “Allahumma-ghfir li wa tub alayya”, se muore nel mese di Rajab, avrà il compiacimento di Dio e il fuoco dell’inferno non lo toccherà.”

2- Recitare mille volte durante questo mese “astaghfirullaha dhal jalali wal ikram min jami’i dhunub wal anaam” affinché Dio lo perdoni. 

3- Seyyed ibn Tawus narra dal Profeta (S) che in questo mese è consigliato recitare diecimila volte o mille volte, o cento volte la Sura Tawhid, e chi durante un Venerdì del mese di Rajab recita cento volte la Sura Tawhid, nel Giorno del Giudizio essa si trasformerà in una luce che lo guiderà al Paradiso.

4- Il Profeta (S) disse: “Chi recita mille volte “La ilaha illallah” nel mese di Rajab, Allah Azza wa Jall gli attribuirà centomila hasana (ricompense) ed edificherà per lui cento città in Paradiso.” 

5- Digiunare tre giorni di seguito in questo mese (giovedì, venerdì e sabato), perché ci sono delle ahadith che riportano che se una persona digiuna per questi tre giorni in questo mese avrà la ricompensa di novecento anni di preghiera.

6- Si narra dal Profeta Muhammad (S) : “Chi compie 10 rakat di Preghiera e in ogni rakat recita una volta la sura Hamd, una volta la sura Kafirun e tre volte sura Tawhid, Dio perdonerà i suoi peccati.”

[1]  سُبْحَانَ الْإِلَهِ الْجَلِیلِ سُبْحَانَ مَنْ لا یَنْبَغِی التَّسْبِیحُ إِلا لَهُ سُبْحَانَ الْأَعَزِّ الْأَکْرَمِ سُبْحَانَ مَنْ لَبِسَ الْعِزَّ وَ هُوَ لَهُ أَهْلٌ

[2]  سبوح قدوس رب الملائکه و الروح

[3] رب اغفر و ارحم و تجاوز عما تعلم انک انت العلی الاعظم

Traduzione a cura di Islamshia.org © E’ autorizzata la riproduzione citando la fonte

 

Writer : shervin | Comments Off on Il mese di Rajab Comments | Category : Atti devozionali

Comments are closed.