Pres.Com.Croce Rossa: “L’Ayatullah Sistani non è solo un’autorità religiosa ma dell’umanità”

“L’Ayatullah Sistani non è solo un’autorità religiosa ma dell’umanità”

Peter Maurer, Presidente del Comitato Internazionale della Croce Rossa, ha ringraziato il Grande Ayatullah Ali al-Sistani per i suoi sforzi nel fornire assistenza umanitaria e protezione ai profughi fuggiti dalla violenza del gruppo terroristico takfiri “Daesh” a Mosul e nel nord dell’Iraq e per l’invito che questa autorità religiosa ha rivolto agli sciiti per sostenere e aiutare i profughi sunniti di Mosul.

Maurer ha menzionato le centinaia di tonnellate di cibo e vestiti inviati a Mosul dagli uffici dell’Ayatullah al-Sistani e dai suoi collaboratori ai rifugiati.

Il Presidente del Comitato Internazionale della Croce Rossa ha ringraziato anche l’esercito iracheno e i volontari delle forze di mobilitazione popolare per l’aiuto umanitario fornito ai civili a Mosul.

Le persone del sud dell’Iraq (sciiti) hanno inoltre creato decine di tende nelle aree settentrionali del paese per fornire cibo alle famiglie sunnite sfollate a Mosul”, ha aggiunto Maurer.

Il diplomatico svizzero, parlando del suo incontro con l’eminente autorità religiosa sciita avvenuto lo scorso gennaio, ha infine dichiarato: “L’Ayatullah al-Sistani non è solo un’autorità religiosa dell’Islam, ma un’autorità per l’umanità che ha fornito più di tre milioni di dollari al mese per curare gli orfani e proteggere i rifugiati, le vedove e i bisognosi, attraverso un enti di beneficenza a lui collegati.”

Writer : shervin | 0 Comments | Category : news

Comments are closed.