L’evento di Ghadir

L’EVENTO DI GHADIR

Dieci anni dopo la migrazione dell’Hijra, il nobile Profeta, pace su di lui e la sua famiglia, ordinò ai suoi compagni di richiamare le genti per unirsi al suo ultimo pellegrinaggio. Durante il tragitto verso Mecca più di 70.000 seguaci del nobile Profeta, pace su di lui e la sua famiglia, erano con lui. Il quarto giorno di Dhul-Hijja più di 100.000 Musulmani entrarono in Mecca.

Il 18 di Dhul-Hijja, dopo aver completato il suo ultimo pellegrinaggio (hajj al-wida), il Profeta, pace su di lui e la sua famiglia, lasciò Mecca per Medina. Quando, assieme alla folla di persone, giunse in un luogo chiamato Ghadir Khum (nei pressi di Juhfa) gli venne rivelato il seguente versetto:

“O Messaggero, comunica quello che è sceso si di te da parte del tuo Signore. Chè se non lo facessi non assolveresti alla tua missione. Iddio ti proteggerà dalla gente” (5:67)

36693072121960115016

Tra le fonti al riguardo, citiamo le seguenti:

Tafsir al-Kabir, di Fakhr al-Razi, commento al versetto 5:67, v. 12, pp. 49-50, narrato sull’autorità di Ibn ‘Abbas, al-Bara Ibn Azib e Muhammad Ibn ‘Ali.

Asbab al-Nuzul, di al-Wahidi, p.50, narrato sull’autorità di Atiyyah e Abu Sa’id al-Khudri.

Nuzul al-Quran, di al-Hafiz Abu Nu’aym, narrato sull’autorità di Abu Sa’id Khudri e Abu Rafi.

Al-Fusul al-Muhimma, di Ibn Sabbagh al-Maliki al-Makki, p. 24.

Durr al-Manthur, di al-Hafiz al-Suyuti, commento al versetto 5:67.

Fathul Qadir, di al-Shawkani, commento al versetto 5:67.

Fathul Bayan, di Hasan Khan, commento al versetto 5:67.

– Shaykh Muhi al-Din al-Nawawi, commento al versetto 5:67.

Al-Sirah al-Halabiyah, di Nur al-Din al-Halabi, v.3, p.301.

Umdatul Qari fi Sharh Sahih al-Bukhari, di al-Ayni.

Tafsir al-Nisaburi, v.6, p.194

… e molte altre come Ibn Mardawayh etc …

Ricevuta questa rivelazione, il nobile Profeta (S) decise di sostare a Ghadir Khum sebbene la temperatura fosse estremamente calda. Inviò poi alcuni compagni indietro per far giungere sul luogo i pellegrini più lenti. Egli ordinò a Salman di utilizzare rocce e l’equipaggiamento per i cammelli onde costruire un pulpito affinché potesse tenere un sermone. Era circa mezzogiorno. In questo giorno il nobile Profeta (S) trascorse circa cinque ore nella valle, tre delle quali parlando alle genti durante il suo sermone. Egli recitò quasi 100 versetti dal Santo Corano e per 73 volte mise in guardia i musulmani riguardo al futuro delle loro azioni. La seguente è una parte del suo sermone narrata dai tradizionalisti:

Il Messaggero di Dio disse: – Si sta avvicinando il momento in cui sarò chiamato e io dovrò rispondere alla chiamata. Lascio tra voi due preziose cose, e se aderirete ad entrambe non vi svierete dopo di me. Queste sono il Libro di Allah e la mia famiglia, l’Ahl al-Bayt. Queste due cose non si separeranno mai fino a che non mi raggiungeranno allo Stagno [di Kawthar]-. Poi il Messaggero di Allah ha aggiunto:- Non ho forse più autorità sui credenti di essi su loro stessi?-. La folla urlò e rispose:- Si! O Messaggero di Allah!-. Poi il Messaggero di Allah sollevò la mano di ‘Ali e disse:- Chiunque ha me come mawla, ha ‘Ali come mawla. O Allah, ama coloro che lo amano e avversa coloro che lo avversano-“

Tra le fonti citiamo le seguenti:

Sahih Tirmidhi, v. 2, p. 298, v. 5, p. 63.

Sunan Ibn Maja, v. 1, pp. 12, 43.

Khasa’is, di al-Nisa’i, pp. 4,21.

Al-Mustadrak, di al-Hakim, v. 2, p. 129; v. 3, pp. 109-110, 116, 371.

Musnad Ahmad Ibn Hanbal, v. 1, pp. 84, 118, 119, 152, 330; v. 4, pp. 281, 368, 370, 372, 378; v. 5, pp. 35, 347, 358, 361, 366, 419 (da 40 catene di narratori).

Fada’il al-Sahaba, di Ahmad Hanbal, v. 2, pp. 563, 572.

Majma’ al-Zawa’id, di al-Haythami, v. 9, p. 103 (da diversi trasmettitori).

Tafsir al-Kabir, di Fakhr al-Razi, v. 12, pp. 49-50.

Tafsir al-Durr al-Manthur, di al-Hafiz Jalaluddin al-Suyuti, v. 3, p. 19.

Tarikh al-Khulafa, di al-Suyuti, pp. 169, 173.

al-Bidayah wal-Nihayah, di Ibn Kathir, v. 3, p. 213; v. 5, p. 208.

Usdul Ghabah, di Ibn Athir, v. 4, p. 114.

Mushkil al-Athar, di al-Tahawi, v. 2, pp. 307-308.

Habib al-Siyar, di Mir Khand, v. 1, parte 3, p. 144.

Sawa’iq al-Muhriqah, di Ibn Hajar al-Haythami, p. 26.

Al-Isabah, di Ibn Hajar al-Asqalani, v. 2, p. 509; v. 1, parte 1, p. 319; v. 2, parte 1, p. 57, v. 3, parte 1, p. 29, v. 4, parte 1, pp. 14, 16, 143.

– Tabarani, riportando da compagni quali Ibn Umar, Malik Ibn al-Hawirath, Habashi Ibn Junadah, Jari, Sa’d Ibn Abi Waqqas, Anas Ibn Malik, Ibn Abbas, Amarah, Buraydah, ecc…

Tarikh, di al-Khatib Baghdadi, v. 8, p. 290.

Hilyatul Awliya’, di al-Hafiz Abu Nu’aym, v. 4, p. 23; v. 5, pp. 26-27.

Al-Istiab, di Ibn Abd al-Barr, Capitolo della lettera “ayn” (Ali), v. 2, p. 462.

Kanzul Ummal, di al-Muttaqi al-Hindi, v. 6, pp. 154, 397.

Al-Mirqat, v. 5, p. 568.

Al-Riyad al-Nadirah, di al-Muhib al-Tabari, v. 2, p. 172.

Dhaka’ir al-Uqba, di al-Muhib al-Tabari, p. 68.

Faydh al-Qadir, di al-Manawi, v. 6, p. 217.

Yanabi’ al-Mawaddah, di al-Quduzi al-Hanafi, p. 297.

– e altre centinaia…

Subito dopo che il nobile Profeta (S) ebbe finito il sermone, Allah, gloria a Lui l’Altissimo, rivelò il seguente versetto:

“Oggi ho reso perfetta la vostra religione, ho completato per voi la mia grazia e mi è piaciuto darvi per religione l’Islam” (5:3)

ayeh

Tra le fonti citiamo le seguenti:

Al-Durr al-Manthur, di al-Hafiz Jalaluddin al-Suyuti, v. 3, p. 19.

Tarikh, di Khatib al-Baghdadi, v. 8, pp. 290, 596, da Abu Hurayra.

Manaqaib, di Ibn Maghazali, p. 19.

Tarikh di Damasco, Ibn Asakir, v. 2, p. 75.

Al-Itqan, di al-Suyuti, v. 1, p. 13.

Manaqib, di Khawarazmi al-Hanfi, p. 80.

al-Bidayah wal-Nihayah, di Ibn Kathir, v. 3, p. 213.

Yanabi’ al-Mawaddah, di al-Quduzi al-Hanafi, p. 115.

Nuzul al-Quran, di al-Hafiz Abu Nu’aym narrato sull’autorità di Abu Sa’id Khudri.

– e altre…

Il versetto citato indica chiaramente che l’Islam senza la designazione dell’imamato dopo il nobile Profeta (S) non sarebbe completo e che la completezza della religione è dovuta all’annuncio del successore del nobile Profeta (S).

Dopo aver terminato il sermone, il nobile Profeta chiese ai Musulmani di giurare fedeltà ad ‘Ali (A) e di congratularsi con lui. Tra questi vi erano Abu Bakr, ‘Umar e ‘Uthman. E’ stato riportato che Abu Bakr e ‘Umar dissero:

“Congratulazioni ‘Ali! Oggi tu sei diventato il mawla di tutti gli uomini e le donne credenti”

Tra le fonti citiamo le seguenti:

Musnad Ahmad Ibn Hanbal, v. 4, p. 281.

Tafsir al-Kabir, di Fakhr al-Razi, v. 12, pp. 49-50.

Mishkat al-Masabih, di al-Khatib al-Tabrizi, p. 557.

Habib al-Siyar, di Mir Khand, v. 1, parte 3, p. 144.

Kitabul Wilayah, di Ibn Jarir al-Tabari.

Al-Musannaf, di Ibn Abi Shaybah.

Al-Musnad, di Abu Ya’ala.

Hadith al-Wilayah, di Ahmad Ibn `Uqdah.

Tarikh, di Khatib al-Baghdadi, v. 8, pp. 290, 596, da Abu Hurayra.

– e altre…

Writer : shervin | Comments Off on L’evento di Ghadir Comments | Category : Tradizioni

Comments are closed.