Chi è l’Imam di Fatima (as)?

CHI E’ L’IMAM DI FATIMA (AS)?

Durante il suo viaggio per compiere il Pellegrinaggio a Mecca e la Ziyarat alla tomba del Profeta (S) a Medina, i sapienti sunniti invitarono Allamah Amini – il grande sapiente sciita autore dell’enciclopedica opera “Al-Ghadir” – a consumare insieme il pasto serale. Egli rifiutò l’invito. Essi insistettero e per questo motivo alla fine Allamah Amini accettò il loro invito, ma ponendo una condizione: non si sarebbe dovuto tenere alcun dibattito o discussione, ma solamente consumare il pasto insieme. Tutti essi accettarono. Dopo aver consumato il pasto, uno tra i 70-80 ulamà sunniti presenti volle iniziare una discussione. A questo punto Allamah Amini ricordò la condizione posta e l’accordo che avevano preso di non entrare in alcuna discussione.

Uno degli ulamà sunniti suggerì allora, per aumentare le benedizioni dell’incontro, che ognuno di loro riportasse un hadith. I presenti erano tutti sapienti noti come Hafiz Hadith, titolo onorifico accordato alla persona che memorizza almeno centomila hadith.

Tutti iniziarono a narrare quindi una tradizione del Profeta (S). Quando giunse il turno di Allamah Amini, Allamah disse: “Citerò un hadith solamente se ognuno di voi mi darà la parola che poi esprimerà il proprio giudizio sulla sua autenticità”. Tutti accettarono.

Allamah Amini allora disse: “Il Messaggero di Allah (S) ha detto: ‘Colui che muore senza riconoscere l’Imam del suo tempo è come se fosse morto nell’epoca della Jahiliyya‘ (ignoranza pre-islamica).”

Allammh poi si rivolse ad ognuno degli ulamà presenti all’incontro e chiese se l’hadith fosse autentico o meno. Tutti essi riconobbero e ammisero la sua autenticità.

Egli allora disse: “Adesso che tutti voi avete accettato l’autenticità della tradizione, voglio chiedervi una domanda: Fatima Zahra (as) ha riconosciuto l’Imam del suo tempo o no? Se ella ha riconosciuto l’Imam del suo tempo, chi era questo Imam?”

Tutti gli ulamà presenti nell’incontro rimasero in silenzio e abbassarono le loro teste. Poi se ne andarono uno dopo l’altro.

Se infatti avessero detto che Fatima (as) non aveva conosciuto l’Imam del suo tempo, allora questo avrebbe implicato che ella fosse morta da miscredente. Come poteva lasciare questo mondo da miscredente colei che il Profeta (S) stesso aveva presentato come la “Regina delle donne dell’universo” (Sayyidat an-nisa al-alamin)? Se invece avessero detto che ella aveva conosciuto l’Imam del suo tempo, come avrebbero potuto affermare che era Abu Bakr?

Al-Bukhari, autore della raccolta di tradizioni considerata più autorevole ed autentica (sahih) dai fratelli sunniti, riporta che “Fatima lasciò questo mondo mentre era arrabbiata (ماتت وهي ساخطة عليهما ) con entrambi [Abu Bakr e Umar]“.

.

A cura di Islamshia.org © E’ autorizzata la riproduzione citando la fonte

Writer : shervin | 0 Comments | Category : La scuola dell’Ahlul-Bayt , Tradizioni

Comments are closed.